STORIA DEL PEBBLE SMARTWATCH

Pebble è ancora uno degli smartwatch più interessanti. Nonostante siano passati quasi due anni dalla presentazione del prodotto, il Pebble è attualmente un indossabile semplice e funzionale. L'iter che ha percorso l'azienda che ha creato Pebble è quello tipico delle startup: campagna di crowdfunding e tanta buona volontà per convincere gli investitori sulla bontà del progetto.

pebble-time

 

Migicovsky è il fondatore di Pebble Technology e la storia di Pebble comincia nel "lontano" 2011 quando riuscì a raccogliere circa 375,000 $ partecipando a Y Combinator, popolare acceleratore di impresa. I risultati però furono ben al di sotto delle aspettative; Migicovsky aveva un prodotto interessante ma non riusciva a farlo capire agli investitori e, conseguentemente, a catturarne l'attenzione. A contribuire al flop della prima versione di Pebble fu la scelta di integrare lo smartwatch all'ecosistema BlackBerry, decisamente sul viale del tramonto e meno popolare di Android e iOS.

pebble-time-round

Pebble Time Round

La svolta avvenne quando Migicovsky atterrò su Kickstarter. Una volta approdato sulla piattaforma la parola d'ordine fu: semplicità. Mediante un video caricato direttamente su Kickstarter, Migicovsky è riuscito a rispondere a tutte le domande della gente che, arrivando sul sito, si sono trasformate da visitatori ad investitori. Migicovsky sperava di raccogliere almeno 100.000 $ ma la campagna KickStarter, che si è svolta da aprile a maggio dello scorso anno, ha generato più di 10 milioni di dollari con quasi 69.000 sostenitori. La compatibilità con iOS e Android ha fatto il resto.

pebble-steel

Pebble Steel

Dopo pochi mesi lo smartwatch è passato da KickStarter a Best Buy. Il resto è storia.

pebble-time-steel-black

Pebble Time Steel Black

PAROLA D'ORDINE: SEMPLICITA'

La semplicità è stata la chiave del successo di Pebble, la caratteristica che ha contribuito ad attirare i finanziatori. La semplicità di Pebble la possiamo suddividere in tre grandi punti:

  1. Sistema di notifiche e avvisi intelligente;
  2. Possibilità di tenere traccia della propria forma fisica;
  3. Personalizzazione grazie alle WatchFaces disponibili.

Pebble è l'esatto opposto degli smartwatch di Samsung; caratteristiche tecniche modeste ma tanta ottimizzazione e, semplicità.

Migicovsky ha fatto la mossa giusta: non potendo contare sul know-how di Samsung e avendo a disposizione un budget limitato, ha cucito un ecosistema semplice e alla portata di tutti su un orologio intelligente con specifiche tecniche modeste.

 

Source: http://bit.ly/2fjpKGw

 

TagsPebble

Lascia un commento